Diventa Tecnico del
Restauro di Beni Culturali

Il percorso formativo corrisponde alla formazione triennale richiesta dal Ministero dei Beni Culturali per la qualifica di Tecnico del Restauro di Beni Culturali (Tecnico esperto).Leggi di più »

Coloro che superano gli esami finali ottengono un attestato di qualifica professionale per Tecnico del restauro di beni culturali (tecnico esperto) corrispondente al livello IVa del quadro europeo delle qualificazioni.

La durata è di 3 anni per un totale di 2700 ore, di cui il 60% va destinato ad attività pratiche /manuali da svolgere obbligatoriamente per almeno il 60% su manufatti qualificabili come beni culturali ai sensi del Codice dei Beni Culturali.

La figura professionale

Il Tecnico del Restauro di beni culturali è una figura fondamentale negli interventi di conservazione, manutenzione e restauro del patrimonio architettonico e artistico che supporta il Restauratore esperto, di cui segue direttamente e indirettamente le indicazioni metodologiche ed operative, durante le lavorazioni in cantieri ove il patrimonio artistico viene riabilitato e riportato a nuova vita.

I corsi del CER sono riconosciuti dalla Regione Toscana ai sensi della L.R. 32/2002 nel rispetto degli standard approvati dalla Conferenza delle Regioni italiane che ne hanno stabilito definitivamente la triennalità.

Riferimenti normativi: Decreto ministeriale n. 86 del 26 maggio 2009; Accordo Stato – Regioni del 25 luglio 2012 concernente la definizione dello standard professionale e formativo del tecnico del restauro di beni culturali; DGR 252 del 31 marzo 2014. Per la definizione del MiC – Ministero della Cultura leggere qui

Scegli il tuo corso triennale

Alessandra Morelli
Alessandra Morelli
2022-07-21
Ho seguito presso il CER un workshop di due giorni ed è stata un'esperienza che spero di poter ripetere presto. Il corso era organizzato molto bene,sia nella parte teorica che in quella pratica,la docente molto in gamba e il personale disponibilissimo. Sono stati due giorni di condivisione,crescita ed arricchimento!
Piero Niccoli
Piero Niccoli
2022-07-08
Ottima esperienza formativa. Alta preparazione gestita sapientemente da un corpo docente formato principalmente da restauratori e tecnici del settore. Insegnamento di tecniche antiche e ricercate con l'implementazione delle nuove scoperte in campo del restauro. Corso professionale consigliato a chi vuole cominciare questo meraviglioso percorso nel mondo del restauro!
Elena Santulli
Elena Santulli
2022-07-06
Una realtà meravigliosa, dove imparare con grande professionalità materie sia pratiche che teoriche riguardanti il restauro. Possiamo trovare diversi percorsi di studi. Il percorso da me svolto è quello riguardante il tecnico del restauro di materiali lignei, si sviluppa in tre anni. Nei quali imparare le basi del restauro sia nei laboratori dove si lavora su oggetti tutelati dalla sovrintendenza, sia con le materie teoriche come la storia del mobile o la chimica dei materiali utilizzati nel restauro, che attraverso stage in botteghe storiche. Percorso consigliatissimo per imparare un mestiere antico, ma stando sempre aggiornati sulle nuove tecniche e i nuovi materiali da utilizzare.
Marta Bonini
Marta Bonini
2022-07-02
Un'ottima alternativa all'università, per quanto mi riguarda anche meglio!! Ho scelto l'indirizzo di restauro di Beni Culturali lignei, una triennale che si alterna tra lezioni in aula e pratiche di laboratorio. Le materie dei corsi variano da chimica, storia del restauro, fotografia a intaglio, doratura e tantissime altre! Gli insegnanti sono esperti del mestiere realizzati e competenti, che fin dal principio ti introducono in una realtà lavorativa concreta. Ho discusso la mia tesi a marzo (restauro di un manufatto del 1500 fatto da me!!!) e già lavoro da diverso tempo, questo sicuramente non sarebbe successo se avessi frequentato una comune università. Consigliatissimo
Marianna Torre
Marianna Torre
2022-06-27
Nello splendido scenario della Villa Medicea la Petraia ha sede il Centro Europeo del Restauro. La scuola offre vari corsi tra cui, quello che ho avuto il privilegio di frequentare: Tecnico del restauro manufatti lignei. Il percorso di studi è variegato, e passa dall'apprendimento di materie scientifiche come la chimica, o la biologia del legno, a quelle prettamente pratiche come i laboratori di doratura,restauro e intaglio. In questo percorso ho avuto modo di apprendere le antiche tecniche artigianali nonché la fortuna di poterle mettere in atto su manufatti di valore artistico e culturale. La scuola offre infatti, oltre a stage formativi in aziende del settore, la possibilità di lavorare su opere appartenenti a musei e dunque sotto tutela delle sovrintendenze. Esperienza che consiglio a chiunque voglia avvicinarsi al mondo del restauro o a chi, semplicemente, voglia ampliare le proprie conoscenze.
Gemma Mainardi
Gemma Mainardi
2022-06-01
Un luogo bellissimo e le persone di una cordialità meravigliosa. Open day organizzato in modo impeccabile.
PETRA CIABATTINI
PETRA CIABATTINI
2022-05-30
Un posto magnifico e una bellissima esperienza

Requisiti richiesti

Per accedere ai corsi triennali è necessario essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore)

Tutti i corsi del CER hanno una fortissima componente pratica, le lezioni teoriche incluse nei corsi sono funzionali all’applicazione pratica in laboratorio o in cantiere scuola.

Non sono necessarie esperienze pregresse

La sede del CER con le aule e i laboratori di restauro è situata nella Villa Medicea della Petraia a Firenze. Qui si svolgono la maggioranza delle lezioni teoriche e pratiche.

Ulteriori sedi sono via via individuate per i cantieri scuola operativi nell’ambito del territorio fiorentino.

Fatti guidare nella scelta del corso

DOMANDE FREQUENTI

I materiali necessari per le esercitazioni e le lezioni pratiche sono inclusi nel costo del corso?
  • Si, i materiali necessari per le lezioni e le esercitazioni sono inclusi nel costo del corso
Sono ammesse assenze?
  • Nei corsi brevi, corsi estivi e nei workshop le assenze sono ammissibili compatibilmente con le esigenze dell’utente. Si fa presente che un notevole numero di ore di assenza può non essere funzionale al raggiungimento delle conoscenze / competenze previste.
  • Nei corsi triennali, per poter accedere agli esami finali di qualifica è necessaria la frequenza per almeno il 75% delle ore del corso.
Attestati
  • Per i corsi brevi, corsi estivi e workshop è prevista la consegna di un attestato di frequenza /partecipazione
  • Per i corsi di qualifica professionale, al superamento degli esami di qualifica è previsto l’Attestato di qualifica professionale corrispondente al corso frequentato.
Come posso pagare i corsi?
  • Tramite bonifico bancario fornito su richiesta alla segreteria: info@cerfirenze.it
  • Pagamento tramite bancomat o carta di credito presso la sede legale della Scuola Professionale Edile e CPT di Firenze, Vi Lorenzo Il Magnifico 8 – 50129 Firenze
Facoltà di Annullamento
  • I corsi possono essere annullati insindacabilmente qualora non venga raggiunto il numero minimo di partecipanti. In questo caso coloro che si sono già iscritti riceveranno rapidamente il rimborso di quanto versato.
Studenti stranieri
  • Qualora abbiano conseguito il titolo di studio necessario per l’iscrizione in un Paese diverso dall’Italia è necessario fornirne traduzione giurata al momento dell’iscrizione.
  • Gli studenti stranieri non residenti in UE Per potersi iscrivere ai corsi riconosciuti e finanziati i candidati devono essere in possesso del permesso di soggiorno già al momento dell’iscrizione.
  • Per i corsi di qualifica professionale è necessario presentare attestazione di conoscenza della lingua italiana di livello B2 EQF o dimostrare di possedere tale conoscenza tramite verifica ad hoc.
Alloggio
  • Il CER non dispone di proprie strutture di alloggio, è però disponibile ad offrire un ausilio nella ricerca su richiesta dello studente.
Dove si tengono le lezioni di teoria e pratica
  • Le aule e i laboratori del CER sono situati in Villa della Petraia a Firenze. Nei corsi triennali è possibile che vengano istituiti cantieri scuola nell’ambito del territorio fiorentino, in cui vengono effettuate lezioni pratiche in cantieri di restauro reali idonei all’apprendimento previsto dal corso di riferimento.